25 giugno 2012

Berlusconi chiede scusa per le promesse del '94 e attacca il sistema!

Nei sondaggi il PDL è sceso precipitosamente sotto il 20% e Silvio Berlusconi cerca di correre ai ripari. Dopo le presunte voci su un possibile cambio di nome al partito, ecco il suo post su facebook: chiede scusa a tutti gli italiani per non aver garantito la rivoluzione liberale e dà la colpa al "sistema istituzionale" (come se avessi governato io negli ultimi anni).

Per chi non lo sapesse il vero liberalismo prevede il progressivo distacco dello Stato dalla sfera economica del paese, inaugurando una politica di "libero mercato". Secondo i liberali, il mercato si sarebbe autoregolato senza l'intervento statale. 
Visto che Silvio ha avuto la maggioranza in Parlamento per 9 degli ultimi 18 anni non vedo come il sistema gli abbia impedito di realizzare la sua "rivoluzione"!

Forse con rivoluzione liberale lui intende: liberalizzazione della prostituzione, libertà per i mafiosi in Parlamento, libertà dai suoi processi, libertà di fare ciò che vogliono (lui e la casta), libertà di metterlo nel culo agli italiani. 

Silvio vergognati, comunque vi ricordo alcune frasi dette da lui:
- Sconfiggerò il cancro nel giro di tre anni. (2010)
- Ai giovani: cercate un lavoro all'estero, non è così difficile farlo. (12 settembre 2010) 
- Alle donne: cercatevi un ragazzo ricco. (12 settembre 2010) 
Soprattutto l'ultima frase vi fa capire la natura di molti italiani e il perchè abbia vinto 3 elezioni: finchè non cambieremo mentalità personaggi come Berlusconi si presenteranno ciclicamente.



Nessun commento:

Posta un commento