21 marzo 2012

Protezione dei lavoratori, ecco la posizione dell'Italia

La Stampa pubblica un'interessante classifica sulla protezione dei lavoratori permanenti dal licenziamento individuale. Possiamo vedere la posizione dell'Italia con l'attuale Articolo 18 e senza esso.
In testa vediamo il Portogallo, seguito dalla Repubblica Ceca, mentre in coda ci sono Canada e Stati Uniti.



Fonte: La Stampa del 17 Marzo, http://www.gustavopiga.it/2012/art-18-senza-parole/



1 commento:

  1. peccato che se andiamo a vedere in danimarca, australia, canada, nuova zelanda e svizzera si sta e si vive molto meglio confronto a qui, la crisi nn li ha quasi nemmeno sfiorati!! io vivo in danimarca dove vedo la gente cambiare lavoro a qualsiasi età senza alcun problema o preoccupazione, sono molto flessibili, facile assumere e facile licenziare eppure è uno dei paesi migliori d'europa... i numeri bisogna saperli guardare!

    RispondiElimina