28 gennaio 2012

No alla terza corsia sulla Firenze-Mare, ecco i motivi!

Come spesso accade per le "grandi opere" pare che sia stato tutto deciso senza informare né far partecipare i cittadini: 850 milioni sono già stati stanziati per la realizzazione della terza corsia sull'A11 Firenze-Mare.
Un'opera inutile, antieconomica e antiecologica per vari motivi:
  • La zona Pistoia-Firenze è attraversata da quattro strade provinciali che si trovano in parallelo all'A11, il tutto in uno spazio di territorio lungo 27 km e largo 3 km.
  • I tempi per la costruzione saranno molto lunghi, le migliori previsioni parlano di 7/8 anni per arrivare a Montecatini; eventualmente per proseguire fino a Lucca si parla del 2025.
  • Costerà per il momento 850 milioni di euro per la tratta Firenze-Montecatini ma con le revisioni dei prezzi non basterà nemmeno per arrivare a Pistoia.
  • Con la terza corsia l'entrata a Firenze e quella sull'A1 saranno ancora più congestionate poiché da tre corsie si passerà alle solite uscite (è una cosa matematica, allarghi la corsia ma l'uscita ha la stessa capienza!). 
  • Nei giorni e nelle ore con maggiore traffico si assisterà al formarsi di code nei pressi di Montecatini poiché da tre corsie si passerà a due (altro processo inevitabile).
  • Anni e anni di rallentamenti causati dai lavori per la terza corsia senza la certezza di quando finiranno.
  • Problema del tunnel di Serravalle: se verrà fatto a 3 corsie causerà incredibili rallentamenti per molto tempo (durante i lavori), se invece solo quel tratto resterà a 2 corsie causerà code chilometriche per sempre.
  • Il trasporto su gomma di persone e merci è destinato inevitabilmente a ridursi in seguito all'aumento dei carburanti e alla crisi economica. Nel frattempo la ferrovia che va da Lucca a Pistoia avrà un solo binario.
  • Aumento del pedaggio autostradale, tanto costa poco...
  • Sarà un'ulteriore cementificazione dell'area a danno dell'ambiente.
  • Andrà a beneficio delle grandi imprese senza nessun vantaggio per le economie locali.

Le mie proposte:
  • Secondo binario della ferrovia nella tratta Lucca-Pistoia; miglioramento e potenziamento dell'intera rete ferroviaria Firenze-Lucca-Viareggio. Diminuzione del prezzo dei biglietti.
  • Miglioramento e adeguamento delle strade provinciali parallele all'A11.
  • Miglioramento della zona d'entrata a Firenze: nelle ore di punta della giornata ci sono sempre code e rallentamenti.
  • Fine dei lavori in corso prima dell'entrata autostradale Prato Ovest (al km 20) 
Se sei contrario all'ampliamento della Firenze-Mare, Firma la petizione: http://www.firmiamo.it/l-autostrada-firenze-mare-non-ha-bisogno-di-essere-ampliata


Nessun commento:

Posta un commento